• Più si cura l'acqua, più sicuri tutti. Con il tuo contributo
    Più si cura l'acqua, più sicuri tutti. Con il tuo contributo

    Il nuovo tributo di bonifica

    Maggiori info
  • la Toscana dei fiumi e dell'ambiente
    la Toscana dei fiumi e dell'ambiente
    Maggiori info
  • EMERGENZA PIOGGIA?
    EMERGENZA PIOGGIA?

    I consorzi di bonifica ci sono!

    Maggiori info
  • Agricoltura e bonifica
    Agricoltura e bonifica

    I Consorzi da sempre a fianco degli agricoltori

    Maggiori info
  • la cura dei corsi d'acqua
    la cura dei corsi d'acqua

    un lavoro costante per la sicurezza idraulica

    Maggiori info
  • Amici della natura
    Amici della natura

    i consorzi di bonifica a difesa dell'ambiente

    Maggiori info

2

Firenze, 22 maggio 2018 – Prosegue fino al 26 maggio la Settimana Nazionale della Bonifica e dell’Irrigazione. L’iniziativa quest’anno si svolge sotto il titolo “Politiche dell’acqua, motore di vita e investimento per l’economia”, per affrontare il tema della risorsa idrica come strumento di sostegno e sviluppo economico. Anche i Consorzi di Bonifica della nostra regione, riuniti in Anbi Toscana, hanno messo a punto iniziative pensate per comunicare l’importanza della manutenzione, i progetti studiati per comunicare la centralità della risorsa idrica e per vivere il territorio.

Il Consorzio di Bonifica 3 Medio Valdarno, nei suoi eventi, ha spaziato tra la particolare attenzione al rapporto quotidiano con cittadini-consorziati di uno dei quartieri più popolari di Firenze, l’importante tema generale dei corsi d’acqua tombati con particolare riferimento alla Piana Fiorentina e la capacità di essere di esempio e riferimento sullo scenario nazionale. Proprio a questo tema è dedicato l’intervento del 24 maggio quando il presidente Marco Bottino presenterà l’intervento: “Il Rinascimento nelle manutenzioni. Il caso di Firenze e dei suoi fiumi” per raccontare il protagonismo in termini di sicurezza, di bellezza e dunque di sviluppo nel comprensorio Medio Valdarno al Festival della Bonifica di San Donà del Piave in cui una folta comunità scientifica e di amministratori locali dialoga alla ricerca di “Nuove sfide per il governo del territorio”.

Il Consorzio di Bonifica 5 Toscana Costa organizza per il 26 maggio, all'interno della 47^ Fiera Mostra Economica a Venturina Terme, una conferenza stampa di presentazione degli interventi strategici principali per la messa in sicurezza del territorio che l'Ente è riuscito a progettare e o realizzare dal 2014 ad oggi, facendo così di fatto un bilancio dell'ultimo mandato, in chiusura con il 2018. Il 1° giugno, sempre all'interno della Fiera Mostra a Venturina Terme e legata alla Settimana della Bonifica sebbene oltre la data conclusiva, ecco una giornata nell'ambito del Progetto Life Rewat, aperta a cittadini e scuole, per illustrare il percorso di formazione sostenuto ed organizzato dai stessi partner di progetto, rivolto agli insegnanti delle scuole dei Comuni di Piombino, Campiglia Marittma e Suvereto, cofinanziatori del progetto stesso, e consegnerà le Lavagne interattive multimediali come strumenti e supporti innovativi per veicolare i contenuti del progetto. Su prenotazione sarà possibile, visitare gli impianti idrovori ed irrigui in gestione al Consorzio.

Il Consorzio di Bonifica 4 Basso Valdarno, in collaborazione con Fiab Pisa, promuove per domenica 27 maggio una visita in bici ad alcune opere di ingegneria naturalistica all'interno del Parco di San Rossore con una breve visita alla fattoria dove sono custoditi tre dromedari e una sosta sulla spiaggia del Gombo in prossimità della foce dell'Arno. Il percorso prevede un tragitto di circa 32 km di media difficoltà. Dopo la pausa pranzo è prevista una visita al fabbricato idrovoro della zona nord del parco ma a seconda delle condizioni del terreno e della resistenza dei partecipanti sarà possibile rientrare prima della visita diminuendo il percorso di circa 5 km. L'appuntamento è per le 9 in piazza dell'Arcivescovado con partenza alle ore 9.30, un secondo appuntamento è dentro il parco davanti alla chiesa di Cascine nuove. Il numero dei partecipanti è limitato ad un massimo di 60; per partecipare è necessario registrarsi entro il 26 maggio con l'apposito  modulo reperibile su: www.fiabpisa.it.

Il Consorzio di Bonifica 2 Alto Valdarno ha fissato per il 25 maggio (ore 11) il taglio del nastro per il Campo Pesca di Santa Maria in Valle a Laterina Pergine Valdarno, ritornato in piena efficienza grazie a un intervento di manutenzione portato a termine dal Consorzio. Per "festeggiare" la ritrovata funzionalità dell'area di pesca, che punta a guadagnarsi il titolo di campo di gara nazionale, le associazioni Arci Pesca, Enal Pesca e Fipsas si danno appuntamento lungo le rive dell'Arno, insieme al Consorzio, con un evento che consentirà ai cittadini di conoscere da vicino i lavori portati a termine dall'ente. Sarà il primo lancio della lenza a siglare la fine dei lavori al Campo Pesca che domenica ospiterà anche una importante gara. Con l'aiuto di un biologo, inoltre, grandi e piccini potranno scoprire notizie importanti sulla flora e sulla fauna che popolano il fiume. Nel corso della mattina, il personale del Consorzio sarà a disposizione per raccogliere segnalazioni e per rispondere ai quesiti dei consorziati. Al termine, presentazione alla stampa del cronoprogramma delle manutenzioni in programma nei prossimi mesi sul territorio. La giornata si concluderà con la "merendata contadina" sulle sponde dell'Arno: ai partecipanti saranno offerti i prodotti messi a disposizione dalle aziende agricole locali.

Credits