• Più si cura l'acqua, più sicuri tutti. Con il tuo contributo
    Più si cura l'acqua, più sicuri tutti. Con il tuo contributo

    Il nuovo tributo di bonifica

    Maggiori info
  • la Toscana dei fiumi e dell'ambiente
    la Toscana dei fiumi e dell'ambiente
    Maggiori info
  • EMERGENZA PIOGGIA?
    EMERGENZA PIOGGIA?

    I consorzi di bonifica ci sono!

    Maggiori info
  • Agricoltura e bonifica
    Agricoltura e bonifica

    I Consorzi da sempre a fianco degli agricoltori

    Maggiori info
  • la cura dei corsi d'acqua
    la cura dei corsi d'acqua

    un lavoro costante per la sicurezza idraulica

    Maggiori info
  • Amici della natura
    Amici della natura

    i consorzi di bonifica a difesa dell'ambiente

    Maggiori info

Allagamenti del piazzale di stocaggio nei pressi del fosso UgionePisa, 10 settembre 2017 - mQuesta la situazione della reticolo idrografico di competenza del Consorzio 4 Basso Valdarno dopo il nubifragio della notte scorsa. 

Torrente Tora: il livello è preoccupante ma al momento non si registrano rotture arginali. Il livello delle acque si sta abbassando.

Torrente Ugione: il torrente, di competenza del Consorzio 5 Toscana Costa,  ha rotto in 3 punti. L’esondazione ha provocato ingentissimi danni nella periferia nord del comune di Livorno e nel comune di Collesalvetti e l’allagamento della zona di Stagno e dello stabilimento industriale dell’Eni. Il personale del Consorzio 4 Basso Valdarno è sul posto per monitorare la situazione.

L’impianto idrovoro del Cateratto, collegamento tra il Cateratto e il fosso Ugione, non è funzionante perché allagato.

Sono in funzione e a pieno regime tutti gli altri impianti del comprensorio.

La cassa di esondazione realizzata lungo la via Aurelia tra Pisa e Livorno all’altezza del grosso impianto fotovoltaico è entrata in funzione per la prima volta dalla sua realizzazione e si è riempita completamente. Nessun problema nella zona di Cisanello in prossimità dell’ospedale.

Alcuni allagamenti si registrano nel comune di San Giuliano Terme e all’impianto industriale della Continental a Fauglia. Sono in atto pompaggi di emergenza con gazzine mobili.

La pioggia eccezionale ha provocato alcune problematiche nei pressi di Palaia e si registrano alcuni  piccoli allagamenti nella zona di Forcoli. Nelle altre zone della Valdera non si registrano problematiche.

In Valdinievole e nel Padule di Fucecchio non si registrano danni o gravi problematiche se non qualche piccolo allagamento nella zona di Massa e Cozzile.

I tecnici del Consorzio continuano l’attività di monitoraggio dell’intera zona.

I presidenti dei consorzi toscani si sono mobilitati per il soccorso nelle zone calamitate.

Credits