• Più si cura l'acqua, più sicuri tutti. Con il tuo contributo
    Più si cura l'acqua, più sicuri tutti. Con il tuo contributo

    Il nuovo tributo di bonifica

    Maggiori info
  • la Toscana dei fiumi e dell'ambiente
    la Toscana dei fiumi e dell'ambiente
    Maggiori info
  • EMERGENZA PIOGGIA?
    EMERGENZA PIOGGIA?

    I consorzi di bonifica ci sono!

    Maggiori info
  • Agricoltura e bonifica
    Agricoltura e bonifica

    I Consorzi da sempre a fianco degli agricoltori

    Maggiori info
  • la cura dei corsi d'acqua
    la cura dei corsi d'acqua

    un lavoro costante per la sicurezza idraulica

    Maggiori info
  • Amici della natura
    Amici della natura

    i consorzi di bonifica a difesa dell'ambiente

    Maggiori info

Quiesa 13.02.2019Massarosa, 13 febbraio 2019 - Prosegue l’impegno del Consorzio di Bonifica 1 Toscana Nord per la manutenzione e la sicurezza idraulica dell’intero comprensorio. Proprio in questi giorni, sono terminati i lavori di pulizia del canale Fugatore a Quiesa, frazione del Comune di Massarosa. Nello specifico, gli operai del Consorzio di Bonifica sono entrati in azione per la pulizia dell’argine sinistro del canale, con il taglio di un canneto, nei pressi di un’abitazione privata alla Piaggetta, tra Quiesa e Massaciuccoli.

“L’intervento dei nostri operai sul canale Fugatore, nel Comune di Massarosa, ribadisce l’impegno da parte del Consorzio di Bonifica in tutti gli angoli del Comprensorio – le parole del presidente del Consorzio, Ismaele Ridolfi –. Come sempre, i lavori sul territorio hanno una duplice funzione: migliorare il decoro urbano della zona e, contemporaneamente, operare in termini di prevenzione di eventuali rischi idraulici rispondendo alle esigenze dei cittadini. La costante attività di manutenzione quotidiana, anche con piccoli interventi, fa crescere la sicurezza idraulica: è questa la forza del Consorzio. I piccoli problemi, infatti, possono diventare grandi, se non vengono risolti subito”.

Per eventuali segnalazioni, i cittadini possono utilizzare lo strumento ‘Dillo al presidente’, disponibile in maniera informatica sulla home-page del sito internet dell’Ente”.

Credits