• Più si cura l'acqua, più sicuri tutti. Con il tuo contributo
    Più si cura l'acqua, più sicuri tutti. Con il tuo contributo

    Il nuovo tributo di bonifica

    Maggiori info
  • la Toscana dei fiumi e dell'ambiente
    la Toscana dei fiumi e dell'ambiente
    Maggiori info
  • EMERGENZA PIOGGIA?
    EMERGENZA PIOGGIA?

    I consorzi di bonifica ci sono!

    Maggiori info
  • Agricoltura e bonifica
    Agricoltura e bonifica

    I Consorzi da sempre a fianco degli agricoltori

    Maggiori info
  • la cura dei corsi d'acqua
    la cura dei corsi d'acqua

    un lavoro costante per la sicurezza idraulica

    Maggiori info
  • Amici della natura
    Amici della natura

    i consorzi di bonifica a difesa dell'ambiente

    Maggiori info

Impianto idrovoro Brugiano.jpgMassa, 12 marzo 2019 - Il Consorzio di bonifica 1 Toscana Nord ha da poco concluso le installazioni dei nuovi sistemi di allarme e di adeguamento degli impianti elettrici alle idrovore nella zona di Massa e Carrara. Ogni impianto della zona (tra i più importanti si ricordano Magliano e Fossa Maestra, che tengono all’asciutto rispettivamente Marina di Massa e Marina di Carrara; Bozzone e Calatella, che si trovano sul fosso Lavello ed infine Fossa Calatella a mare) è stato dotato dai tre ai cinque sistemi di allarme, che segnalano agli operai qualsiasi anomalia via SMS; in questo modo l’intervento risulta immediato e viene mantenuta la sicurezza idraulica della zona. Le principali anomalie che vengono segnalate alle squadre di operai riguardano problemi tecnici come guasti al motore e interruzioni di rete, ma anche problemi fisici, come un eccessivo livello dell’acqua, in seguito ad eventi climatici particolari. 

            “Queste procedure garantiranno una perfetta gestione della sicurezza idraulica del territorio e dei nostri impianti idrovori. – spiega il presidente del Consorzio Ismaele Ridolfi– infatti questo è uno dei nostri obiettivi primari e le risorse messe a disposizione per il completamento di queste opere ammontano a 35mila euro. Si tratta di interventi di fondamentale importanza, poiché, passando da una gestione manuale ad una interamente automatizzata, si aumenta l’efficienza e si abbattono i costi. Adesso si procederà con il test di tutti i sistemi per verificarne la funzionalità, dopodiché l’intera operazione potrà dirsi conclusa”.

 

Credits