• Più si cura l'acqua, più sicuri tutti. Con il tuo contributo
    Più si cura l'acqua, più sicuri tutti. Con il tuo contributo

    Il nuovo tributo di bonifica

    Maggiori info
  • la Toscana dei fiumi e dell'ambiente
    la Toscana dei fiumi e dell'ambiente
    Maggiori info
  • EMERGENZA PIOGGIA?
    EMERGENZA PIOGGIA?

    I consorzi di bonifica ci sono!

    Maggiori info
  • Agricoltura e bonifica
    Agricoltura e bonifica

    I Consorzi da sempre a fianco degli agricoltori

    Maggiori info
  • la cura dei corsi d'acqua
    la cura dei corsi d'acqua

    un lavoro costante per la sicurezza idraulica

    Maggiori info
  • Amici della natura
    Amici della natura

    i consorzi di bonifica a difesa dell'ambiente

    Maggiori info

Grosseto, 10 maggio  2019 - Niente libri, ma opere idrauliche che, per efficienza e funzionalità, hanno saputo coniugare la difesa del territorio alla tutela e alla valorizzazione dell’ambiente. Il progetto realizzato a Bocca d’Ombrone dal Consorzio 6 Toscana Sud, con i finanziamenti della Regione Toscana e la collaborazione del Parco della Maremma, per risolvere i problemi sia ambientali che idraulici quali la salinizzazione dell’area e l’erosione costiera, le dighe mobili ad uso irriguo sul canale essiccatore di Alberese ed altri interventi ancora si sono trasformati in una sorta di “manuale a cielo aperto” per gli studenti del progetto Terr.A.

I giovani laureati, diplomati o professionisti, che hanno partecipato al corso promosso dall’Istituto Tecnico Superiore - ITS Energia e Ambiente con l’Ente Senese Scuola Edile per la qualifica di Tecnici superiori per il monitoraggio e la gestione del territorio e dell'ambiente, hanno seguito con interesse il modulo "Progettazione degli interventi di mitigazione del rischio Idraulico e idrogeologico" affidato al Consorzio. Modulo svolto con lezioni frontali, con un laboratorio pratico nel mondo dei GIS "QGIS per l’analisi idrologica di un bacino idrografico" e un tour sul territorio tra gli interventi più significativi e all’avanguardia.

Il format, sperimentato in questa occasione, sarà presentato e riproposto dall’ente alle scuole del comprensorio, nel corso di un evento che sarà anche un momento ulteriore di incontro con gli studenti del progetto Terr.A - Monitoraggio e Gestione del Territorio e dell’Ambiente per la Prevenzione del Dissesto Idrogeologico, ai quali sarà consegnato un piccolo riconoscimento per l’impegno e l’interesse con cui hanno seguito il percorso.

L’iniziativa rientra nelle attività organizzate dal Consorzio 6 Toscana Sud nell’ambito della Settimana della Bonifica, appuntamento nazionale promosso da ANBI dall’11 al 19 maggio 2019.

Nella Settimana della Bonifica, inoltre, il Consorzio ospiterà uno sportello dove sarà possibile acquisire informazioni sulla PAC 2014-2020, sui suoi obiettivi ambientali e sullo sviluppo dell’irrigazione come leva dell’uso sostenibile delle risorse e lo sviluppo di una moderna un’agricoltura.

Credits