Il Consorzio è una struttura operativa, altamente specializzata,  che svolge un’attività costante e qualificata di difesa dal rischio idraulico e di salvaguardia del territorio e del suo patrimonio immobiliare, economico, ambientale e paesaggistico.

La gestione della struttura è affidata al Direttore Generale.

Il Consorzio ha organi di indirizzo e governo eletti democraticamente.

Ogni 5 anni   i consorziati sono chiamati a eleggere i 15 membri elettivi dell’Assemblea che risulta composta complessivamente da 28 membri. Gli altri 13 sono nomati da Comitato per le Autonomie Locali (12) e 1 dal Consiglio Regionale della Toscana.

L’Assemblea  a sua volta ha il compito di scegliere  al suo interno Presidente e vice Presidente e il terzo componente dell’Ufficio di Presidenza.

Per i componenti dell’Assemblea non è previsto alcun compenso.

Solo il Presidente percepisce un’indennità mensile pari a quella del sindaco di una città di 10.000 abitanti.